Olio di Cocco, 7 proprietà tra cucina e cosmetica

noce di cocco e olio di cocco

Vi avevo già parlato dell’Olio di Cocco e svelato che sarebbe stato tra i trend alimentari del 2017, ma il suo successo non si limita all’alimentazione, infatti trova molti utilizzi anche in cosmetica.

Lo si ottiene tramite la spremitura della polpa essiccata del cocco a freddo, ha un ottimo sapore e il suo profumo gourmand e sensuale ci porta subito alla mente località tropicali e paradisiache.

Si presenta in forma solida entro i 25 gradi, ma superata questa temperatura torna ad essere liquido, quindi non spaventatevi.

Le sue proprietà:

  • Ha un punto di fusione alto, questo lo rende ideale per la frittura, perché usandolo si evita la formazione di sostanze tossiche al nostro organismo.
  • Aiuta il dimagrimento, favorisce infatti la termogenesi, dà senso di sazietà, aiutando anche a migliorare il rapporto tra massa grassa e massa magra.
  • Agisce positivamente sul colesterolo, migliora il rapporto tra il cosiddetto colesterolo “buono” (HDL) e quello “cattivo” (LDL)
  • Ha dimostrato di avere una buona attività antibatterica, antivirale e antimicotica, diversi studi hanno infatti evidenziato la sua efficacia su Helicobacter Pylori, Candida Albicans, Herpes. Questo é dovuto in particolare al suo alto contenuto di Acido Laurico, infatti ne è una delle principali fonti in natura.
  • È un ottimo anti-age per la pelle, i suoi acidi grassi idratano e cicatrizzano, lasciando la pelle morbida e ristrutturata. Provatelo al mare per una tintarella bronzata, ma attenzione (!!) sempre accompagnato da una protezione solare.
  • Utilizzato come impacco pre-shampoo sui capelli li lascerà lucenti e nutriti dopo il sole e il mare.
  • Facilita la digestione e aiuta in caso di patologie come il “colon irritabile”.

 

Nasce spontaneo però chiedersi: “Come può un olio aiutare a dimagrire”?

La particolarità di questo alimento sta nella sua composizione, è costituito da acidi grassi saturi a catena media. Questa sua caratteristica lo rende facilmente digeribile e assorbibile dal tratto gastro-intestinale a differenza di altri grassi e il suo metabolismo non richiede neanche l’intervento degli enzimi pancreatici. I suoi grassi inoltre non si legano alle nostre lipoproteine, di conseguenza non va a depositarsi nel tessuto adiposo ma produce energia per il nostro corpo!

Una sola raccomandazione…è comunque grasso e quindi come tale calorico. Abusarne di conseguenza non è consigliato!

 

Se avete qualche curiosità su possibili altri utilizzi alimentari e cosmetici dell’Olio di Cocco o di altri oli non esitate a scrivermi! Oppure condividete le vostre ricette…